Peperoni in padella alla romana

peperoni in padella alla romana

I peperoni in padella alla romana  fanno parte della cucina tradizionale del Lazio che ha sempre accolto con grande entusiasmo i peperoni, in quella romana soprattutto i verdi, ma da tanto tempo oramai i nostri mercati e le nostre coltivazioni si sono arricchite di tante varietà e colori: gialli rossi, a cornetto, friggitelli, corno di toro… La ricetta di oggi prevede i classici peperoni grandi, polposi. Ada Boni ci consiglia solo quelli verdi, io ho optato per un piatto più colorato!

4 peperoni grandi rossi gialli e verdi

1 piccola cipolla affettata sottilmente

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

3 pomodori maturi a pezzi (o 3 pelati)

sale q.b.

Ingredienti per 4 persone

peperoni in padella alla romana

peperoni in padella alla romana

Preparazione

Per prima cosa bisogna fiammeggiare i peperoni. Se potete, arrostiteli alla brace, altrimenti anche in forno o sulla fiamma del gas andrà bene. Una volta arrostiti metterli in una bacinella con l’acqua per togliere la pellicina nera. Io li metto prima chiusi  in una busta del pane e dopo un po’ si spellano benissimo, e mantengono di più il loro sapore. Eliminare tutti i semi. In una padella fate soffriggere la cipolla tagliata finemente e quando è ben dorata aggiungere i pezzzetti di pomodoro. Dopo qualche minuto aggiungete le falde dei peperoni a fette non troppo sottili, e il sale. Con il coperchio continuare la cottura a fuoco moderato per circa 20 minuti. 

peperoni in padella alla romana

La parola a Ada Boni per la preparazione...
“Per sei persone si possono calcolare sei peperoni verdi. Si arrostiscono sulla brace, si passano in una catinella con acqua fresca per togliere loro la pellicola carbonizzata, si aprono si liberano dei semi, si fanno in pezzi e si risciacquano Si mettono in una padella una cucchiaiata di strutto e una cipolla affettata sottilmente Quando la cipolla sarà cotta e avrà preso una leggera tinta biondastra si aggiungono tre o quattro pomodori a pezzi, senza pelli né semi. Si fa cuocere per qualche minuto e poi si versano nella padella i peperoni che si condiscono con un po’ di sale Si copre la padella e si continua la cottura su fuoco moderato per una ventina di minuti ancora, fino a che i peperoni siano teneri e saporiti. Se il sugo fosse troppo ristretto e i peperoni minacciassero di attaccarsi, si bagneranno con qualche cucchiaiata di acqua”.

Le mie variazioni secondo la ricetta originale riportata da Ada Boni consiste nell’uso dei peperoni di vari colori, e dell’olio extravergine di oliva al posto dello strutto
Sono i peperoni utilizzati per il pollo coi  peperoni alla romana!
Condividi
The following two tabs change content below.
Appassionata di cucina e tradizioni curo le mie passioni su Lazio Gourmand e Chez Entity.

Ultimi post di elena castiglione (vedi tutti)

2 Comments

  1. ..un trucchetto invece del sacchetto di carta metterli in un sacchetto di nylon, questo si gonfia per il calore e gonfia anche la pellicina. Lasciate raffreddare e viene via facilmente. Buoniiii ciaooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *