Pomodori col riso alla romana

pomodori col riso

I pomodori col riso sono un tipico piatto romano che con la mente ci riporta subito all’arrivo della buona stagione. I pomodori con il sole raggiungono il loro giusto grado di maturità e il loro sapore è ricco, succulento! E’ uno di quei piatti che si preparano in anticipo per gustarne a pieno il sapore. E’  preferibile mangiarli tiepidi o meglio ancora freddi. Spesso vengono preparati e gustati nelle scampagnate fuori porta! 

pomodori col riso2

Chi è tra noi romani che non ha ancora fisso nella mente il sapore dei pomodori col riso portati nelle nostre “scorribande” fuori porta? Facevano compagnia all’allegra brigata insieme a frittate di pasta, fettine panate, zucchine ripiene… Non c’è volta che non li prepari che il mio pepmodorinsiero non corra in una di quelle bellissime e indimenticabili gite tra Ostia e la vicina Pineta… La mattina al mare e poi all’ora di pranzo una passeggiata a piedi per raggiungere la pineta dove i nostri genitori, nonni, zii che non amavano venire al mare avevano allestito tutto per il banchetto. Essì perché anche noi andavamo in giro colonizzando porzioni di pineta con tavoli, sedie, (me ne ricordo uno pieghevole in formica verde che si chiudeva a valigetta e raccoglieva all’interno 4 sgabelli! Anche negli anni Sessanta eravamo ben organizzati!), ceste di vimini con piatti bicchieri e poi sporte con ogni ben di Dio, ognuna ben racchiusa in un canovaccio annodato che teneva insieme ben salde teglie e coperchi!

Alla fine della gita prima di andar via si lasciava tutto pulito… perché così lo volevamo ritrovare la volta successiva! Noi “ragazzini” venivamo mandati in spedizione alla ricerca di residui di ogni tipo! Soprattutto le “cocce” del cocomero… visto il nostro divertimento a tirarcele dietro!

Ma ecco la ricetta dei pomodori col riso, poi naturalmente ogni famiglia ha la sua variante per quanto riguarda le erbe aromatiche… alcuni aggiungono anche il parmigiano.

  • 8 Pomodori grandi tondi
  • 8 cucchiai di riso (carnaroli, superfino arborio…)
  • basilico, prezzemolo, origano, aglio q.b.
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • Eventuali patate da contorno

Ingredienti per 4 pesone:

 

Preparazione dei pomodori col risopomodori col riso3b

  • Dopo aver lavato bene i pomodori, asciugarli e tagliarli  in due orizzontalmente avendo l’accortezza che la parte superiore sia più piccola e funga da coperchio.
  • Svuotarli aiutandoci con un cucchiaio e raccogliere la polpa tritata (o schiacciata con una forchetta) in una insalatiera.  Salare e metterli capovolti in un piatto a far perdere la loro acqua.
  • Aggiungere alla polpa nell’insalatiera il basilico, il prezzemolo, l’origano, il sale e il pepe, lo spicchio di aglio tritato fine, gli 8 cucchiai di riso e mescolare bene.
  • Riempire con questo composto ogni  pomodoro e lasciare insaporire.

Nel frattempo accendiamo il forno a circa 180° centigradi e siccome nei nostri pomodori con il riso non mancano mai le patate… 

  • Sbucciare le patate e lasciarle un po’ in ammollo in acqua  fredda , poi scolarle, asciugarle, condirle con sale, pepe  e un po’ di olio extravergine di oliva. 
  • Trasferire i pomodori in una pirofila da forno e riempire gli spazi vuoti con le patate. Se è avanzato un po’ di liquido della polpa dei pomodori, aggiungerlo sopra a tutto.
  • Tempo di cottura circa 40 minuti.
  • Sono buoni caldi, ma si apprezzano molto di più tiepidi e freddi.

 

E non cominciate a dire “fa caldo”, io il forno non lo accendo e i pomodori col riso non li preparo! Lo so che tanti buoni piatti estivi si cucinano al forno… ma date retta a me! A un buon piatto di pomodori col riso non si rinuncia mai! E io in una caldissima giornata … ho usato il fornetto Versilia e li ho cotti sul gas… così…

pomodori_fornetto_versilia

Vengono buoni lo stesso!

Voglio anche lasciarvi la versione che andava di più nei tempi più lontani ancora… E’ quella tramandata da Ada Boni.

I pomodori col riso di Ada Boni
Si scelgono dei pomodori piuttosto grossi e si tagliano orizzontalmente in due parti, di cui la superiore, il coperchio, dovrà essere molto minore della inferiore. Servendosi di un cucchiaino, si liberano i fondi dai semi e dal sugo che si raccoglierà in una scodella, e si pongono questi fondi in una teglia, no vicino all’altro. Si condiscono queste specie di scatole con sale, pepe, un pizzico di zucchero e un nonnulla di cannella in polvere e ci si mette poi il riso in modo da riempire i vuoti. Sul riso si sgocciola un po’ di olio, aggiungendo un pizzico di prezzemolo trito e qualche pezzettino di aglio tritato. i rimette ad ogni pomodoro il suo coperchio, si spolverizza un altro po’ di sale, si innaffia con altro olio, e sopra a tutto si versa il sugo dei pomodori raccolto nella scodella, facendolo passare attraverso un setaccino o un colabrodo. Si cuociono in forno di moderato calore. Possono mangiarsi tanto caldi che freddi.

pomodori col riso 5

Visto che nella premessa vi ho parlato delle famose scampagnate romane, voglio lasciarvi uno spezzone di video di Enrico Brignano, che ce le racconta in maniera un “tantino esagerata”… ma non molto lontano dalla realtà! Buon Appetito e buon divertimento!

video brignano

Condividi
The following two tabs change content below.
Appassionata di cucina e tradizioni curo le mie passioni su Lazio Gourmand e Chez Entity.

Ultimi post di elena castiglione (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *