Spaghetti con le telline

Spaghetti_telline

Gli spaghetti con le telline! Oggi Lazio Gourmand vi propone una specialità tipica del litorale laziale: da Passoscuro ad Anzio da sempre il litorale si è prestato alla pesca di questo delicato mollusco. Pensate che gli antichi romani già erano a conoscenza della sabbia caratteristica di questo tratto di costa che ne permetteva una pesca sempre abbondante, che non deludeva mai! 

Spaghetti_con_le_telline

Oggi spaghetti con le vongole e le vongole veraci hanno soppiantato per lo più gli spaghetti con le telline , soprattutto nei ristoranti. Ultimamente stanno riprendendo, giustamente, quota. Anche vicissitudini legali dovuti alla regolamentazione della loro pesca avevano contribuito alla quasi sparizione sulle nostre tavole. Per fortuna oggi la regolamentazione è giunta e noi possiamo finalmente ricominciare a assaporare questa leccornia! 

Vi passo la ricetta degli spaghetti con le telline, così come è sempre stata cucinata a casa mia, da quando sin da bambina non esisteva un ritorno dal litorale senza il nostro bottino pescato praticamente a riva, con secchielli, rastrelli e divertimento! 

  • 800 g di telline
  • 400 g di spaghetti
  • 400 g di pomodori pelati
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • prezzemolo q.b.
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Ingredienti per 4 persone

Preparare un buon piatto di spaghetti con le telline è estremamente semplice. L’importante è avere a disposizione prodotti freschi, di qualità! L’aglio deve essere profumato, il peperoncino fresco, il prezzemolo appena tagliato e l’olio… buono, e naturalmente telline freschissime!

Preparazione degli spaghetti con le telline

telline

  • Per prima cosa mettere a spurgare per qualche ora le telline e posugo_tellinei sciacquarle abbondantemente sotto l’acqua corrente.
  • In un’ampia padella far aprire a fuoco vivace le telline. Una volta aperte, filtrare l’acqua avendo l’accortezza di mettete da parte sia l’acqua
    che le telline. 
  • Asciugare la padella e imbiondire nell’olio extravergine uno spicchio di aglio e il peperoncino.
  • Aggiungere i pomodori pelati schiacciati (da noi si dice anche… “sfragnati” con le mani!), salare e fare saltare il tutto qualche minuto. Aggiungere l’acqua filtrata (mi raccomando… le telline vivono in acque molto sabbiose!) e le telline e far cuocere ancora qualche minuto. 
  • Cuocere al dente gli spaghetti e saltarli in padella con il sugo. 
  • Impiattare cospargendo con prezzemolo tritato freschissimo

Spaghetti_con le telline_2

Le telline del litorale laziale

Le telline sono il nome comunemente usato nel Lazio e in altre località per indicare le arselle (Donax trunculus).

Molluschi dalle carni più tenere e dolci delle vongole, vivono praticamente  sotto la sabbia, le cui caratteristiche nel tratto del litorale laziale che va da Passoscuro a Anzio ha sempre permesso una abbondante pesca.

Le telline vengono pescate a con appositi rastrelli, chiamati “tellinare” che possono essere attaccati a natanti oppure utilizzate a mano. Molto spesso i pescatori costruiscono da sé le loro “tellinare”.

La pesca avviene generalmente nelle prime ore del mattino e quando il mare è calmo, durante tutto l’anno, ad eccezione di aprile, il periodo di riproduzione, nel quale ne è vietata la pesca.  

Esiste anche un presidio “slow fish” riguardo la tellina…

Vi riporto direttamente dal sito Slowfood.com (http://slowfood.com/slowfish/pagine/ita/blog/dettaglio.lasso?id_edit=647), una iniziativa molto importante per salvaguardare l’habitat naturale di questo prezioso mollusco:

Il Presidio riunisce una cinquantina di “tuninolari” (da “tuniola”, nome dialettale della tellina) detti anche “tellinari” i quali stanno realizzando un disciplinare che mira a tutelare questo tratto di costa, caratterizzato ancora da un’alta qualità delle acque, e che preserva una metodologia di pesca antica e sostenibile. Il progetto vuole riuscire a salvaguardare questo territorio contro l’inquinamento dei corsi d’acqua dovuto all’attività agricola, vuole proteggerlo da una urbanizzazione eccessiva e dallo sfruttamento delle coste, prevenendo la costruzione di barriere artificiali anti-erosione e l’utilizzo indiscriminato della tecnica del ripascimento delle spiagge, che aggiunge sabbia proveniente da altre zone per sostituire quella persa con l’erosione, tutte attività che metterebbero in crisi l’habitat naturale della tellina determinandone la scomparsa per intere stagioni di pesca.

spaghetti con le telline

Buon appetito!

Vi ricordo che a Ostia, dal 23 al 28 agosto al Borghetto dei Pescatorisi svolge la Sagra della Tellina.

Condividi
The following two tabs change content below.
Appassionata di cucina e tradizioni curo le mie passioni su Lazio Gourmand e Chez Entity.

Ultimi post di elena castiglione (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *