Fantasia di Amatriciana

Fantasia di amatriciana

Sermoneta chiama e Lazio Gourmand risponde! Proprio così! A Sermoneta, in provincia di Latina, meravigliosa cittadina medievale ricca di storia e di cultura, il 29 e 30 agosto 2015 si terrà Sky Wine & Food la più importante manifestazione della zona che coinvolgerà l’intero territorio provinciale con la partecipazione delle eccellenze agroalimentari tipiche in una edizione speciale collegata all’EXPO di Milano. Arrivato alla sesta edizione l’evento è promosso dal comune di Sermoneta con organizzazione a cura di “The Best Events” in collaborazione con  Burro e Bollicine, la Pro Loco di Sermoneta e Prodotti Pontini.

Lo scopo di questa manifestazione fa onore a chi l’ha organizzata, infatti il messaggio è chiaro: far conoscere le tipicità agroalimentari alle persone che per la prima volta si affacciano a questo territorio, ma anche far riscoprire ai cittadini stessi sapori e prodotti dimenticati o scoprire quelli sconosciuti. Molte saranno le aziende e i prodotti presenti all’evento e Sermoneta si pregerà di tre postazioni storiche strategiche come cornice di lusso alle degustazioni:  Loggia dei Mercanti, in Piazza del Popolo, ex Mulino in Piazza del Cauto e Principe Serrone presso S. Michele Arcangelo.

Per sponsorizzare l’evento Burro e Bollicine e Sky Wine hanno pensato di indire un contest di ricette “Sky Cook”, per condividere il piacere di stare in cucina. Noi di Lazio Gourmand potevamo non cogliere questa ghiotta opportunità e metterci in gioco? Per cui abbiamo trasferito la redazione in cucina per raccontarvi…

Come ti cucino tre piatti da re con un unico condimento!

Fantasia di Amatriciana

 

 

Bucatini all'amatriciana

amatriciana2

Bucatini 400 g – Pomodori pelati 450 g – Guanciale 150 g – Pecorino 4 cucchiai abbondanti – Vino bianco q.b. – 1 peperoncino olio extravergine di oliva
per 4 persone

CICCIOLIIn una capiente padella versate un poco di olio extravergine. Tagliate il guanciale a dadini e versatelo nella padella con un peperoncino che poi eliminerete. Fate andare a fuoco PREP2vivace tanto basta per far diventare il grasso trasparente e leggermente colorato. Sfumate con vino bianco. Appena il vino sarà un poco evaporato eliminate la pancetta e tenetela in un piatto al caldo coperta da pellicola. Ora aggiungete all’intingolo di grasso e vino i pelati tagliuzzati e il loro sugo. Fate restringere il sugo a fuoco basso per almeno una decina di minuti mescolando spesso, facendo attenzione che non si asciughi troppo.

Ora aggiungete il guanciale e fatelo ammorbidire nel sugo per pochi minuti. Nel frattempo cuocete i bucatini e una volta portati a cottura mantecateli nella padella col sugo aggiungendo il pecorino. Servite caldi.

Supplì amatriciani

suppli2b

 

Riso Arborio 500 g – Pecorino grattugiato 100 g – Sugo all’amatriciana – olio di semi di arachidi per la frittura – 2 albumi – pangrattato q.b.
Dose per circa 25 supplì

FRIGGOIl sugo va preparato con le stesse modalità e quantità della ricetta precedente, con la differenza che il guanciale va tagliato a dadini più piccoli e lasciato nella salsa e per renderla più liquida è stato aggiunto un brodo vegetale preparato con solo sedano, carota e cipolla. Fatto bollire fino a sfruttare i profumi delle verdure e poi filtrato. Aggiungendo un poco alla volta il brodo, portate a cottura il riso che a fuoco spento va mantecato col pecorino grattugiato. Stendete in riso in un vassoio e lasciarlo raffreddare. Formate i classici supplì, passateli nel pangrattato e metteteli nel freezer per circa 30 minuti. Togliete i supplì dal freezer, avvolgeteli prima nell’albume leggermente sbattuto e poi di nuovo nel pangrattato. Friggeteli in abbondante olio alla temperatura di circa 170°

supplì3

Ravioli liquidi di amatriciana

con fonduta di pecorino

raviolo2

Per la pasta all’uovo Uova intere 2 – Tuorli 6 – Farina tipo 1 500 g – olio extravergine 15 ml Per  il ripieno Guanciale 100 g – Pomodori pelati 400 g – Olio extravergine di oliva 1 cucchiaio – Pecorino 75 g – peperoncino 1 – agar-agar 3 g
per 4 persone

Preparate la pasta all’uovo con gli ingredienti elencati.

Per il sugo seguite sempre la stessa procedura, a differenza del guanciale che non va rimesso nella salsa ma va tenuto da parte per decorazione e il pecorino va aggiunto direttamente nel sugo.

Aggiungete i tre g di agar-agar, mescolate con cura con una frusta e poi fate raffreddare la salsa. Con questo composto riempite delle semisfere in silicone da tenere in freezer fino a completa gelificazione.

PREP1

Stendete la pasta all’uovo e con un coppapasta  ricavate dei dischi di circa 10 cm.

Inserite le semisfere di amatriciana all’interno dei dischi e sigillate con albume formando una mezzaluna.PREP2

Tenete i ravioli in freezer fino al momento della cottura.

Per la fonduta sciogliete a fuoco lento 30 g di pecorino con un poco di latte fino a formare una crema.

Cuocere i ravioli in acqua salata in ebollizione, scolateli e conditeli con la fonduta di pecorino e il guanciale messo da parte.

 

PREP2B

 

ravioloConcludiamo questa giornata in cucina soddisfatte, felici e divertite! E con questa esplosione di colori e varietà di forme partecipiamo al Contest SKY COOK ideato da Burro & Bollicine per l’evento Sky Wine & Food che si svolgerà a Sermoneta (LT) il 29/30 Agosto 2015. Ovviamente non mancheremo! A prestissimo!

 Sky Wine & Food

 

Condividi
The following two tabs change content below.
Appassionata di cucina e tradizioni curo le mie passioni su Lazio Gourmand e Chez Entity.

Ultimi post di elena castiglione (vedi tutti)

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *