Carciofini sotto olio

carciofini sott'olio

Nel reatino i carciofi sotto olio , specialità del luogo, accompagnano come usanza la mortadella di Campotosto un salame crudo di carne di maiale ripetutamente passato alla macchina sino a ricavarne una pasta molto fine caratterizzata da un unico grosso e bianco lardello.
Come quasi in tutte le ricette, ognuno ha poi la sua versione e così, anche dei carciofini sotto olio esistono svariate interpretazioni e rivisitazioni; comune denominatore ovviamente l’invasare i carciofi con olio extra vergine di oliva, ma la cottura ha diverse proposte. C’è chi cuoce i carciofini in acqua e aceto ( normalmente nel rapporto 1:1), chi invece li cuoce in aceto e vino bianco (vino bianco 1/4 rispetto all’aceto) ed io invece vi propongo un’ulteriore versione: i carciofini sott’olio cotti in olio/aceto.

Il gusto dei carciofini sotto olio cotti così è particolarissimo ed i carciofini si mantengono tenerissimi. Provate per credere! E… pulire i carciofini non è poi così impossibile e lunghissimo, basta che vi attrezziate di guanti monouso, limone e barattoli sterilizzati in cui invasarli.

carciofini sotto olioPulite i carciofini eliminando le foglie esterne più dure – arrivate proprio dove le foglie sono tenere – tagliate via le punte (anche quelle interne se ci sono) ed eliminate la parte più dura sul fondo dei carciofi dando la forma “a punta”.
Raccogliete via via i carciofini in una ciotola riempita di acqua acidulata con succo di limone.

Quando tutti i carciofini sono puliti, divideteli – più o meno – a seconda della dimensione.
Scaldate in un tegame l’olio e l’acetoed il sale, portate a bollore e tuffate i carciofini lasciandoli cuocere dai 5 agli 8 minuti a seconda della dimensione; toglieteli mano mano con un ramaiolo e metteteli a testa in giù nello scolapasta sino a quando saranno completamente freddi.

Invasate  i carciofini pigiandoli bene fra loro, coprendoli completamente con dell’ottimo olio di semi e pressando adoro ogni aggiunta di olio;  aromatizzate con grani di pepe e origano.
Lasciate passare almeno 8 -12 ore prima di chiudere ermeticamente i barattoli perché l’olio si deve assestare e potrebbe servire un rimbocco.

2 kg di carciofini

2 bicchieri di olio di semi

1 bicchiere di olio extravergine di oliva

1 bicchiere di aceto

sale q.b.

pepe in grani q.b.

origano q.b.

Ingredienti per 2 barattoli da 400 cc:
carciofinisottolio2

Condividi
The following two tabs change content below.
Farmacista ospedaliero nella vita, sono curiosa e amo provare e scoprire cose nuove. www.semplicementecucinando.it e www.laziogourmand.com

Ultimi post di laura becchis (vedi tutti)

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *